Pagine

giovedì 23 agosto 2018

Stecchi alla fragola




Nell'orto, ho messo a dimora diverse varietà di fragole, tutte rifiorenti, così mi ritrovo ad averne tutta la stagione estiva ed anche, in quantità minore, autunnale. Oltre che gustarle fresche le trasformo in diversi modi, e quello che vi propongo oggi mi piace molto, perché è fresco, facile da preparare, molto buono, e sano. Unica raccomandazione è la qualità degli ingredienti che deve essere ottima.

Ingredienti

200g. di fragole, mature al punto giusto e profumatissime
125g. di yogurt bianco dolce
un paio di cucchiaiate di zucchero
il succo di un limone

Lavare rapidamente in acqua fredda le fragole, togliere loro il picciolo e farle saltare a fiamma vivace assieme allo zucchero ed al succo di limone in una padellina antiaderente; non devono cuocere troppo, solo ammorbidirsi ed insaporirsi. Spegnere e lasciare raffreddare. Una volta raffreddate, versarle nel boccale del mixer, aggiungervi lo yogurt e poi frullare col frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il tutto in quattro stampi da gelato da passeggio e porre in freezer. Quando il composto si è un poco indurito inserirvi i bastoncini. Una volta induriti, gli stecchi sono pronti da gustare. Per facilitare la fuoriuscita del dolce dallo stampo, immergere quest'ultimo in un contenitore pieno di acqua calda per qualche secondo ed il gioco è fatto. Sono di consistenza morbida e molto molto gustosi.







lunedì 13 agosto 2018

Liquore alla menta





E' buonissimo, rinfrescante, ottimo, con l'aggiunta di acqua e ghiaccio abbondante, da gustare dopo cena nelle calde serate estive. Per prepararlo però bisogna avere nell'orto o presso un gentile amico, che ce ne può fare dono, la menta glaciale. Si perché questa varietà di menta ha un gusto freezing (senza andare sul difficile diciamo che ha il gusto di menta molto spiccato).Io non ho dosi specifiche, prendo un vaso da un litro e lo riempio di apici quasi a fioritura di menta (il momento giusto è a metà luglio, almeno in Pianura Padana), dopo averli naturalmente lavati e lasciati asciugare ben bene copro con mezzo litro di alcool per liquori e poi me ne dimentico. Quindi, diciamo a metà inverno, quando ho un poco di tempo in più a disposizione, vista la stagione invernale che richiede meno lavoro manuale, verso il macerato in un contenitore abbastanza capiente. Metto a bollire mezzo litro di acqua con 300 g. di zucchero e una volta raffreddato lo verso nel vaso che ancora contiene le foglie di menta. Lo lascio riposare per un giorno e poi lo aggiungo al macerato di menta scartando naturalmente le foglie ormai esauste. Lascio riposare fino all'estate successiva e poi travaso a piccole dosi in bottigliette da tenere in frigorifero, così sarà sempre pronto per ogni evenienza. Con l'aggiunta dell'acqua e del ghiaccio risulta poco alcoolico, ma veramente freschissimo.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...