Pagine

venerdì 21 settembre 2018

La gallina ripassata della Claide



La domenica, soprattutto durante il periodo invernale, per pranzo erano d'obbligo le tagliatelline in brodo di manzo e gallina e naturalmente per seconda portata la gallina lessa ed il manzo. Il manzo veniva consumato, anche perché non era mai troppo ed invece di gallina ne rimaneva sempre un po'. La sera della domenica, la cena dunque era costituita dalla gallina ripassata. Una preparazione semplicissima, di recupero, per non buttare niente, ma l'uso del burro e del rosmarino donano al piatto un profumino ed un sapore veramente invitanti. Io l'ho trasformata in un piatto a sé stante usando tutta la gallina che prima ho bollito ottenendo anche un brodo eccellente.

Ingredienti:
Una bella gallina grassa e non giovanissima
un pezzo di doppione di manzo per brodo
70/80g di burro di qualità
4/5 rametti di rosmarino possibilmente dell'orto
sale grosso

Si mette a bollire il manzo in una pentola capiente che possa contenere successivamente anche la gallina. Bisogna far bollire il brodo dolcemente e dopo circa mezz'ora dall'inizio del bollore aggiungere la gallina che deve risultare coperta completamente di liquido. Alzare la fiamma e alla ripresa del bollore abbassarla e far cuocere a fuoco dolce. Salare a metà cottura. Quando la gallina è quasi cotta, toglierla e sistemarla in una pirofila con coperchio per evitare che asciughi troppo. Assaggiare il brodo, correggere eventualmente di sale e poi tenerlo da parte per cuocere magari, perché no, anche dei gustosissimi cappelletti. Una volta raffreddata, tagliare la gallina a pezzi scartando la carcassa, accomodarla in una larga pirofila con la parte della pelle a contatto col fondo del tegame. Aggiungere il burro a pezzetti, il rosmarino e fare rosolare a fuoco basso basso fino a che i pezzi di gallina non presentano una bella crosticina. Naturalmente vanno rigirati perché questa si formi in ambi i lati. L'importante è tenere il fuoco basso in modo che il burro ed il rosmarino non brucino e conservino il loro buon profumo. Correggere di sale e poi sistemare su di un vassoio riscaldato e portare in tavola accompagnando con purè di patate o sottoli casalinghi o verdura fresca di stagione a seconda dei gusti.
Buon appetito




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...