Pagine

lunedì 4 luglio 2016

Pasta piena



Diverso tempo fa, sfogliando un libro di cucina emiliana, mi sono imbattuta in questo tipo di pasta, che si può preparare con farciture diverse e servire in brodo. Ho pensato di trasformarla in una pasta asciutta scegliendo una farcitura di ricotta per un primo piatto da condire con sughi leggeri preparati con verdure di stagione.
Ingredienti:
una sfoglia all’uovo preparata con quattro uova
300 g. di ricotta mista da affioramento
2 uova piccole
qualche cucchiaiata di Parmigiano Reggiano
poco sale e se piace pepe (possibilmente bianco)

Per il condimento:
in primavera
4 piccole zucchine tagliate a pezzetti piccoli
100 g. di guanciale
Due spicchi di aglio
poco olio extra, sale 

in autunno
un cespo di radicchio di Treviso precoce, tagliato a listarelle
100 g. di guanciale
una piccola cipolla
poco olio extra, sale

Prima di tirare la pasta, preparare il condimento.
Fare appassire nell’olio, l’aglio o la cipolla a seconda del periodo, aggiungere il guanciale tritato ben fine e fare rosolare lentamente. Aggiungere le zucchine o il radicchio e fare saltare velocemente in modo che le verdure restino croccanti, aggiustare di sale e spegnere.
In una ciotola amalgamare la ricotta con le uova, il parmigiano, sale e pepe e con questa farcia spalmare metà della sfoglia, (deve risultare uno strato sottile), che nel frattempo è stata tirata e lasciata dello spessore uguale a quello per preparare le tagliatelle al sugo. Ripiegare sopra la farcia la restante metà di sfoglia e con le mani dando dei piccoli colpetti fare uscire tutta l’aria.
Con la rotella dentata tagliare prima delle strisce orizzontali e poi verticale per ottenere dei quadratini che tal quali, senza bisogno di staccarli l’uno dall’altro, con l’ausilio di una larga spatola si butteranno in acqua bollente salata.
Mescolare e lasciare riprendere il bollore, i quadretti verranno a galla.
Con un mestolo forato, scolarli e aggiungerli al condimento che intanto si era fatto riscaldare e fare saltare. Togliere dal fuoco, spolverare di Parmigiano mescolare e servire.

Una preparazione semplice per tantissimo gusto!








1 commento:

  1. Ciao,
    ma che brava... sono buonissimi complimenti :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...