Pagine

lunedì 22 febbraio 2016

Frolli frollini non solo a colazione


Questi biscotti sono nati da un errore di calcolo degli ingredienti necessari per la preparazione di un altro dolce, poiché in cucina non si butta via niente, ho steso l’impasto ottenuto e ho ricavati dei biscotti gustosissimi per la colazione, ma vanno benissimo anche come base di frolla da usare, dopo averla ridotta in briciole, per la confezione di torte come la cheese cake sia cotte che solo raffreddate in frigorifero.

Ingredienti:
360 g di farina "00" (io uso la 00 del Mulino Marino)
150 g di zucchero semolato
150 g di burro morbido, ma non troppo (il migliore è Ocelli)
170 g di uovo
  70 g di farina di riso biologica
  70 g di fecola di patate
 5/6 g di lievito chimico non vanigliato ( la vaniglia che c’è dentro è sintetica )
un pizzico di sale fino marino

Sulla spianatoia mettere le diverse farine, lo zucchero, il sale, il lievito ed il burro.
Sfrigolare tra le dita gli ingredienti fino a ottenere un briciolame, fare la fontana aggiungere le uova e farle assorbire velocemente.

Non lavorare troppo l’impasto, quando questo è amalgamato mettere in frigorifero in una ciotola coperto con un coperchio. Lasciare riposare almeno un’ora.
Riprendere l’impasto lavorarlo brevemente e poi tirarlo dello spessore di circa 5 mm, rigarlo coi rebbi di una forchetta per simulare l’aspetto dei più noti frollini e poi con uno stampo copparlo. Dopo aver steso i biscotti su di una teglia porre quest'ultima in frigorifero per circa mezz’ora. Questa operazione serve per "assestare" l’impasto e per mantenere la forma conferita alla pasta durante la cottura.
Cuocere per circa 20 minuti a 180°, devono diventare dorati. Sfornare e lasciare raffreddare. Sistemare i biscotti in una scatola di latta con coperchio, si conservano fragranti per buonissime e dolcissime colazioni.












Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...