Pagine

domenica 14 giugno 2015

More di gelso essicate

In questo periodo dell’anno i frutti cominciano a dare il meglio di sé e quando la produzione è abbondante si usano tutti modi di conservazione possibili per poterli gustare il più a lungo possibile.
Le more di gelso io le essico e poi le uso al posto dell’uva passa.
Naturalmente dopo aver raccolto le more (le mie sono bianche, tendente al rosa quando sono molto mature), si espongono al sole distese su di una cassetta e coperte con un velo per impedire agli insetti di posarcisi sopra.
Alla sera si ritirano e dopo alcuni giorni, dipende da quante ore di sole riceveranno durante i giorni dell’esposizione risulteranno ben secche.
Si conservano in barattoli ermetici in un luogo fresco e al momento del bisogno si lavano con acqua fredda, e poi si lasciano a bagno in un miscuglio di acqua tiepida ed un liquore dolce a piacere per qualche ora. Si possono anche tagliare per ricavarne dei pezzetti più piccoli. Sentirete, sono gustosissime e non si rimpiange di certo l’uva passa.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...