Pagine

lunedì 2 marzo 2015

Un rustico, ricco pane



Preparo questo pane solitamente in inverno perché gustato leggermente tostato con una sottile fetta di guanciale, nelle fredde giornate invernali è ideale per tirarsi un po’ su. È rustico perché è preparato con una farina di tipo 1 e niente grassi, ma nel contempo viene arricchito con cubetti di formaggio pecorino, gherigli di noci e aromatizzato con un goccio di vino. Tutto ciò conferisce uno straordinario e gradevolissimo aroma. Lo preparo in uno stampo a cassetta così da poter essere affettato e presentato in fette regolari. Come al solito io lo preparo col poolish.

Per due pani cotti in stampi della capacità di 1,5 litri occorrono:
750 g di farina tipo 1 con un buon tenore di proteine ( io uso Petra 1 )
300 g circa di acqu
100 g di vino bianco o rosato
140 g di gherigli di noci tritati solo grossolanamente
250 g di pecorino sardo non troppo stagionato tagliato a cubetti
  15 g di sale

Preparo il mio prefermento circa 16 ore prima con 150 g di farina e 150 g di acqua presi dal totale degli ingredienti, aggiungo una "lenticchia" di lievito di birra, mescolo e metto a riposo in una ciotola con coperchio.

Trascorso il tempo necessario, riprendo la ciotola e verso il resto dell’acqua per ammorbidire bene il prefermento, aggiungo la restante farina e successivamente il sale, impasto con cura e metto a lievitare fino al raddoppio al tiepido. A questo punto riprendo l’impasto lo rovescio sulla spianatoia e faccio assorbire piano, piano il vino, poi aggiungo le noci ed il pecorino. Impasto di nuovo, divido in due pezzi uguali e dò qualche piega per ottenere un impasto ben legato. Metto negli stampi e lascio di nuovo rilievitare coperto a campana in un luogo tiepido. Cuocio a 180° per circa 30 minuti mettendo un pentolino di acqua in un angolo del forno per fare un po’ di vapore. Lo sforno e prima di sformarlo aspetto che si intiepidisca. Prima di consumarlo è bene aspettare qualche ora che si compatti bene altrimenti il taglio non viene bene e si sbriciola. È buono già da solo, ma ripeto, leggermente tostato e col guanciale è perfetto.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...