Pagine

lunedì 14 gennaio 2013

Corona di pan brioche con olive, pinoli e pomodorini secchi


Buon anno carissimi lettori. Vi lascio una delle buonissime ricette che ho preparato durante le festività.
Si sposa benissimo con salumi affumicati o con pesci sempre affumicati.






Ingredienti

500 g. di farina Manitoba (Spadoni)
250 g di latte
100 g. di burro
  60 g. di pomodorini secchi (io ho usato quelli che preparo io stessa d'estate con i pomodorini del mio orto)
  60 g. di olive snocciolate possibilmente di qualità
  50 g. di pinoli leggermente tostati
  12 g. di sale
    8 g. di zucchero
  un uovo e due tuorli

Esecuzione
Io l'ho preparata con il metodo poolish (come sempre) ma si può fare anche con il lievito di birra usando 8-10 g. per fare il lievitino.
Una volta preparato il lievitino o poolish, impastare il resto degli ingredienti cominciando dal latte, poi aggiungere le uova, lo zucchero, la farina in tre volte facendo bene assorbire l'ingrediente precedente prima di mettere il successivo. Con l'ultimo uovo mettere il sale. Da ultimo inserire il burro a pezzetti, deve essere morbido ma non sciolto, lavorare bene l'impasto fino ad avere una pasta liscia e profumata. Sapete benissimo che io impasto a mano e mi sono serviti 20 minuti e forse più. Lasciare lievitare in luogo tiepido, se si usa il poolish il tempo di lievitazione è molto più lungo. Nel frattempo mettere a bagno con pochissima acqua tiepida i pomodorini per ammorbidirli un po', tritare le olive ed anche i pinoli, strizzare ma non troppo i pomodorini e tritare anche loro. Riprendere l'impasto lievitato stenderlo un po' e piegarlo in tre, coprire e lasciare riposare 15-20 minuti.
Stenderlo ora in forma di rettangolo e porvi sopra il ripieno preparato, arrotolare dal lato lungo ed ottenere un salame che deve essere attorcigliato su se stesso, usare molta delicatezza per non rovinare l'impasto. Inserirlo in uno stampo tondo a ciambella col buco, io ne ho usato uno con l'interno antiaderente (permette di non imburrare, se l'interno non è antiaderente occorre invece imburrare ed infarinare lo stampo). Lasciare di nuovo lievitare fino a che non supera il livello dello stampo. Quindi cuocere a 180° circa per 40-50 minuti dipende dal forno. Fare sempre la prova dello stecchino e se questo esce pulito e asciutto significa che è pronto.
Lasciare nel forno spento coperto da alluminio 5-10 minuti poi sfornare e prima di toglierlo dallo stampo lasciarlo riposare sempre coperto almeno 20 minuti.
È difficile resistere alla tentazione di non tagliarlo e assaggiarlo. Ancora tiepido, le fette tagliate sprigionano un profumo che sa di estate per i pomodorini e ad ogni morso chiuderete gli occhi per il sapore emozionante. Preparato col metodo del poolish rimane buono e morbido ancora più a lungo che se preparato col lievito di birra.
A voi un po' di foto,
ciao, alla prossima.















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...